l mondo è degli sconosciuti

6 04 2010
Palermo non produce solo munnizza e mafie. Uno dei suoi figli migliori, Salvo Licata (Palermo 1937-2000), cresciuto a Resuttana, borgata tra le più povere della città, l’ha capito fin da giovane e l’ha saputo raccontare, come pochi. Per convincersene basta leggere il libro, Il mondo è degli sconosciuti, Sellerio 2004. Il volume raccoglie testi rari e preziosi, scritti in tempi ed occasioni diverse, che testimoniano, oltre al legame profondo dell’autore con la “Madre Città”, la sua grande forza espressiva, il suo inconfondibile senso dell’umorismo ed il suo acuto spirito critico e poetico.
Prima di questa pubblicazione Licata era noto soprattutto come giornalista ed autore di alcune fortunate pièces teatrali (Il trionfo di Rosalia, La ballata del sale, Ehi, Coca!). Adesso s’impone come scrittore di prima grandezza, capace di reggere al confronto con i maggiori autori del secolo scorso. E, se è vero che “per fare il poeta bisogna essere anche un po’ incoscienti e temerari” (pag.15), temerario Salvo Licata lo è stato già quando, da semplice cronista del giornale L’Ora, negli anni sessanta, scriveva dei ragazzi dei quartieri popolari o dei carcerati all’Ucciardone con un rigore, un amore ed una libertà superiori a quella mostrata da Danilo Dolci nella sua famosa Inchiesta a Palermo. (piazzamarineo)
Annunci




36ma edizione Premio Marineo

16 03 2010
MARINEO. E’ stato pubblicato oggi, dalle fondazioni culturali “Gioacchino Arnone” il bando della 36ma edizione del Premio di poesia “Città di Marineo”. Quattro le sezioni in concorso e premi per un ammontare di 7.500 euro. I concorrenti dovranno trasmettere le opere entro il 10 maggio 2010. «Il nostro – dice monsignor Giuseppe Randazzo, presidente delle fondazioni – è stato un impegno per valorizzare la cultura del territorio attraverso la letteratura e la poesia. In tutti questi anni certamente non sono mancate difficoltà organizzative, ma la volontà per non fare disperdere questo importante patrimonio letterario ha fatto sì che tutti i problemi fossero superati». Il concorso si articola in quattro sezioni: poesia in lingua italiana edita, poesia in lingua siciliana inedita, poesia in lingua siciliana edita e sezione speciale internazionale. Sono ammesse sia le raccolte edite dall’1 gennaio 2009 al 31 marzo 2010 che le singole poesie dialettali inedite. Le opere concorrenti dovranno essere inviate in dodici copie, unitamente ad una scheda contenente i dati anagrafici e recapiti postali e telefonici dei poeti. Una sezione speciale sarà dedicata alle opere straniere tradotte in lingua italiana. Le poesie vanno inviate alla segreteria delle Fondazioni Culturali “G. Arnone”, piazza della Repubblica 20, 90035 Marineo. E-mail: info@fondazionearnone.it. La cerimonia di premiazione si svolgerà nella piazza del castello di Marineo domenica 5 settembre 2010.

http://piazzamarineo.blogspot.com/2010/03/fondazione-arnone-bandita-la-36ma.html





Nasce lo sportello unico per le attività produttive

19 02 2010

MARINEO. Nasce lo sportello unico per le attività produttive, in forma associata tra i comuni di Marineo e Bolognetta.
Si tratta di un importante nuovo servizio per la semplificazione e l’accelerazione delle procedure amministrative, a vantaggio degli operatori economici. L’inaugurazione è prevista per mercoledì 10 febbraio, alle ore 18, presso i locali del centro diurno comunale (in via Agrigento). Interverranno Franco Ribaudo, Rino Greco, Salvatore Trentacosti, Antonello Cracolici, Marco Venturi, Andrea Galbo, Salvino Caputo e Gaspare Vitrano.





Presepe Vivente

24 12 2009





L’uso incauto dei fuochi d’artificio puo’ produrre lesioni anche gravi

12 12 2009

L’uso incauto dei fuochi d’artificio puo’ produrre lesioni anche gravi come ustioni al viso e alle mani e danni alla vista e all’udito, trasformando una giornata di festa in una tragedia, talvolta, irrimediabile”. Ad affermarlo e’ il colonnello Teo Luzi, comandante provinciale dei Carabinieri di Palermo, che invita alla massima attenzione, dopo che nelle campagne di Misilmeri sono stati scoperti cinque depositi al cui interno c’erano cinque tonnellate di fuochi d’artificio e polvere da sparo illegali, che sono stati sequestrati. “All’ingente sequestro operato – aggiunge il colonnello dei Carabinieri – seguiranno altri controlli, ma la battaglia potra’ essere vinta soltanto se si riuscira’ a far comprendere che il problema e’ essenzialmente culturale: bisogna essere consapevoli dei rischi che si corrono. Per accendere queste feste non servono gli effetti spettacolari dei giochi proibiti!”.





Marineo, recupero scolastico e laboratorio di francese per gli alunni

6 11 2009
MARINEO. Recupero scolastico e laboratorio di lingua francese per gli alunni delle terze classi della scuola elementare in situazioni di svantaggio.
Lo scopo del progetto è quello di avvicinare i bambini allo studio anche attraverso il gioco, la conversazione e l’utilizzo della lingua straniera in situazioni concrete. L’iniziativa è della cooperativa sociale Target Out onlus, in collaborazione con la direzione didattica di Marineo, nell’ambito del progetto “Centri intergenerazionali” del Distretto Socio Sanitario n. 36, che ha attivato una serie di servizi educativi integrati. «Obiettivi principali del laboratorio – dice Cinzia Ragusa, ideatrice del progetto – sono lo sviluppo delle capacità di ascoltare e comprendere dei bambini, la corretta pronuncia, la giusta intonazione e la conoscenza del lessico francese». «Oltre al recupero scolastico per minori in situazioni di svantaggio, già da noi previsto – spiega il presidente della cooperativa Salvatore Sclafani -, è stato possibile attivare anche il corso di lingua francese. Ciò grazie alla professionalità degli operatori impegnati e alla disponibilità dei volontari del servizio civile nazionale presenti nella struttura del centro intergenerazionale. Apprezzamenti per l’iniziativa sono stati espressi sia dal dirigente scolastico Adriana Letizia Mandracchia che dal presidente del consiglio comunale Enzo Quartuccio.




Cerimonia di insediamento del nuovo parroco di Marineo, don Leo Pasqua

8 10 2009
MARINEO. Sabato 10 ottobre, alle ore 18, avrà luogo nella chiesa Madre la cerimonia di insediamento del nuovo parroco di Marineo, don Leo Pasqua.

Officerà la cerimonia l’Arcivescovo di Palermo, mons. Paolo Romeo. Don Leo, 41 anni, originario di Corleone, ha lasciato da poco il servizio di vice rettore nel seminario arcivescovile di Palermo. E’ il ventiduesimo parroco del paese. Questo il programma predisposto dai gruppi parrocchiali: ore 17,30 accoglienza dell’Arcivescovo in via Falcone e Borsellino (al Monumento); alle ore 18 la celebrazione della messa solenne; alle ore 20,30 momento agapico in piazza